Aspirapolvere ciclonico silenzioso

La nuova tendenza nel settore degli aspirapolvere annovera certamente come migliori quelli ciclonici.

Addio alla classica scopa elettrica in favore di sistemi innovativi che permettono, in modo del tutto rapido e silenzioso, di aspirare la polvere e i residui facilmente, grazie ad un sistema brevettato che risucchia e intrappola tutto ciò che c’è sul pavimento.

Non tutti gli aspirapolvere ciclonici sono uguali, ognuno si differenzia per delle sostanziali caratteristiche ma tutti più o meno hanno alcuni grandi pregi.

In primo luogo aspirano la sporcizia senza far volare nell’aria polvere e batteri, grazie ad una sorta di effetto centrifuga risucchiano lo sporco in modo netto.

Il tutto viene intrappolato in un comodo e spazioso vano che può essere svuotato facilmente e poi nuovamente utilizzato.

Hanno poca manutenzione effettiva, un ottimo potere aspirante, riducono la presenza di batteri e acari ripulendo al tempo stesso l’aria e sono molto più silenziosi di una comune scopa elettrica.

Combinare potenza e assenza di rumorosità: un aspirapolvere ciclinico silenzioso

Il mercato offre tantissime scelte in merito e quindi può risultare difficile scegliere l’aspirapolvere ciclonico in base alle proprie esigenze.

La prima cosa che bisogna guardare per un’accurata selezione ottenere un apparecchio silenzioso sono i DB ovvero la rumorosità espressa in decibel. In questo modo si ha un quadro chiaro di quello che può essere l’effettivo fastidio acustico.

Minore è il valore, migliore sarà la prestazione. Il massimo consentito è di 80, tuttavia sarebbe bene orientarsi verso qualcosa che sia sui 77 per non essere infastiditi dal sottofondo. Un altro elemento importante è quello della classe energetica e della relativa potenza.

L’aspirapolvere deve essere funzionale e non solo bello esteticamente o con tante caratteristiche ma poca potenza nell’aspirare. Quindi massima attenzione a questo dettaglio e anche a scegliere un prodotto che sia almeno A+ a livello energetico per contenere i consumi.

Per l’energia sarebbe ottimale un 1800 che equivale a 18 volt, così da avere una pulizia completa al primo passaggio.

Caratteristiche importanti da valutare in fase di scelta di un aspirapolere silenzioso e ciclonico

Le opinioni su questi prodotti sono tutte buone, chiaramente quello che gli utenti sottolineano è di non pretendere di acquistare un aspirapolvere ciclonico a basso costo e avere grandi prestazioni.

Le marche sono tante e così anche i livelli qualitativi, i prezzi oscillano dai settanta euro per un prodotto di fascia bassa anche a diverse centinaia di euro per prodotti completi con accessori. Anche in questo caso è bene valutare l’effettiva necessità.

Meglio puntare ad un sistema con una potenza elevata che ad uno di bassa potenza con tantissimi elementi aggiuntivi che poi di fatto si rivelano completamente inutili in casa.

Per avere un buon prodotto si possono spendere anche cento euro, senza esagerare e avendo però un ottimo sistema di pulizia che rende splendente il pavimento senza troppa fatica in corso d’opera.

Consigli pratici per un acquisto ottimale

I consigli su quale scegliere sono differenti e sottolineano in primo luogo il valore di un modello senza sacco e senza filo perché questi sono quelli più comodi e maneggevoli.

L’aspirapolvere ciclonico senza sacco è dotato di un pratico vano in cui viene raccolta la polvere, non si ha quindi la necessità di acquistare periodicamente i sacchetti, è più igienico perché può essere comodamente lavato sotto acqua corrente ed ha una vita maggiore.

Un’altra fondamentale caratteristica è data dalla scelta di un aspirapolvere ciclonico senza fili, in questo modo rapidamente ci si può spostare in tutto l’ambiente domestico senza il problema del filo che non permette di coprire grandi distanze e deve essere di volta in volta spostato in una nuova presa, intralciando i movimenti.

Prestare massima attenzione al peso, che rende di fatto pratica o meno la movimentazione in casa e sotto i mobili.

Valutare anche l’impugnatura che deve essere ergonomica e la grandezza del serbatoio, abbastanza capiente per passare l’aspirapolvere almeno per tutta casa.

Attenzione anche alla durata della batteria, la potenza ciclonica consuma e quindi occorre un dispositivo che regga almeno 30 minuti di utilizzo continuato (permettono di fare circa una casa di 80 metri quadri).

Ci sono tantissimi modelli con caratteristiche incredibili, l’importante è sempre leggere i dettagli tecnici piuttosto che prediligere un marchio, al fine di capire effettivamente come funziona il prodotto e quali sono le sue prestazioni.

Copyright 2020 - Stefano Rigazio P.Iva: 02162130021 - ContattiCookie PolicyPrivacy Policy